Dio ci rende saldi

Un giorno una parola – commento a I Corinzi 1, 8

Il Signore è colui che ti protegge; il Signore è la tua ombra; egli sta alla tua destra. Di giorno il sole non ti colpirà, né la luna di notte
Salmo 121, 5-6

Egli vi renderà saldi sino alla fine, perché siate irreprensibili nel giorno del Signore nostro Gesù Cristo
I Corinzi 1, 8

Paolo si rivolge ai Corinzi che attendono la parusia, annunciando che la grazia di Dio renderà tutti saldi perché nel giorno meraviglioso della venuta del Signore siano irreprensibili cioè, come l’aggettivo greco specifica, «che non possono essere chiamati a render conto».

Quale stupenda promessa! Dobbiamo pertanto accogliere la testimonianza di Cristo nella nostra vita come un dono, e sarà Dio stesso a renderci saldi.

Saldi anche quando tutto sembra dolore e morte, stupiti nel vedere come la nostra fede è basata sull’unico «fondamento» che è Cristo Gesù.

Saldi anche quando subiamo la tentazione del potere e della ricchezza, riconoscendo che siamo solo operai nella creazione e che unicamente Dio è colui che «fa crescere».

Saldi anche quando le forze vengono meno e tutto si fa buio, permettendo allo Spirito di Dio che «abita» in noi di agire liberamente nella nostra vita portando luce e forza.

E così resi saldi, potremo entrare nel Regno ed essere invitati al banchetto eterno, irreprensibili, per aver accolto la testimonianza di Cristo Salvatore e per esserne stati testimoni con la nostra vita.

Interesse geografico: