La Flm «tedesca» visita l’Italia

Dal 2 al 7 giugno una delegazione della Federazione luterana mondiale (Flm) visiterà la Chiesa evangelica luterana in Italia (Celi) e sarà ricevuta da papa Francesco  

Dal 2 al 7 giugno giungerà in Italia una delegazione del Comitato nazionale tedesco (Cnt) della Federazione luterana mondiale (Flm), guidata dal vicepresidente Gerhard Ulrich, dalla preposta Astrid Kleist e da Karl-Hinrich Manzke, vicepresidente per l’Europa del Centro e dell’ovest per la Flm.

L’incontro ufficiale con la Chiesa evangelica luterana in Italia (Celi) si terrà domenica 3 giugno alle 10. Il vescovo Ulrich predicherà presso la Christuskirche, la chiesa della Comunità evangelica luterana di Roma in via Sicilia 70.

La Celi, che riunisce le comunità luterane dell’intera penisola, si legge nel comunicato diramato oggi dall’Agenzia Bmp, «si prepara ad accogliere l’importante visita che prevede alcuni colloqui ecumenici in Vaticano con papa Francesco, in udienza privata, e con il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e l’arcivescovo Luis Ladaria, presidente della Congregazione per la Dottrina della Fede», sono previsti altri incontri ecumenici e istituzionali, tra i quali, quelli con alcune sue comunità italiane della Celi.

A guidare, per la Celi, la delegazione in visita in Italia sarà Cordelia Vitiello, vicepresidente del Concistoro e membro del Consiglio della Federazione Luterana Mondiale: «Siamo davvero lieti di questa visita che conferma – ha dichiarato Vitiello all’Agenzia di comunicazione Bmp – i profondi e fraterni rapporti tra il luteranesimo in Italia e quello in Germania. E siamo ancor più lieti, che i nostri incontri si svolgano in concomitanza con i colloqui che il Comitato nazionale tedesco della Flm ha in programma con la Chiesa Cattolica Romana: sono questi, infatti, espressione di un sentimento e di un impegno ecumenico che accomuna i luterani italiani, tedeschi e di ogni altra parte del mondo».

«Da più di 50 anni – si legge nel comunicato diramato per annunciare l’imminente visita – la Federazione luterana mondiale (in particolar modo i luterani tedeschi) mantiene colloqui costanti con il Vaticano: la Flm è la più grande comunione ecclesiastica luterana al mondo, con oltre 74 milioni di fedeli e 145 comunità in 98 nazioni, mentre il Cnt “rappresenta le dodici chiese germaniche che aderiscono alla Federazione Luterana Mondiale e che comprendono circa 11,5 milioni di credenti. E la Celi è riconoscente nei confronti della Flm per questo suo storico impegno nel dialogo ecumenico con la Chiesa Cattolica Romana, perché lo reputa fondamentale per il presente e il futuro del Cristianesimo nel mondo e anche perché corrisponde all’analogo impegno che essa porta avanti, con gioia, in Italia non solo con i cattolici ma pure con le altre realtà protestanti e la Chiesa ortodossa».

Dopo gli incontri nella Capitale, la delegazione si trasferirà a Napoli per una visita all’Ospedale Evangelico della città, e a Torre Annunziata per incontrare i consigli di chiesa locali. Particolare sarà la tappa presso la struttura sanitaria di Ponticelli, che la Flm sostiene finanziariamente.

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (Celi) statutariamente bilingue, italiana e tedesca, è un ente ecclesiastico che raggruppa 15 comunità, dalla Sicilia all’Alto Adige. I suoi rapporti con lo Stato italiano sono regolati dalla legge n° 520 del 1995 (Intesa secondo l’art. 8 della Costituzione). La più antica comunità luterana in Italia è a Venezia e risale ai tempi della Riforma attuata dal monaco agostiniano Martin Lutero nel 1517. Oggi la Celi è impegnata nella cura delle anime e in ambito culturale, sanitario, scolastico e assistenziale. L’educazione ambientale, le pari opportunità, la difesa delle diversità e lotta alle discriminazioni, la partecipazione al dibattito etico, religioso e politico, caratterizzano l’impegno della chiesa luterana. www.chiesaluterana.it