«Il diritto di informare e a essere informati»

Mercoledì 2 maggio, a Torino, una serata per la libertà di stampa e di espressione promossa dal Circolo Articolo 21 Piemonte e da Riforma.it

«Il diritto di informare e a essere informati» è il tema scelto per la serata (valevole per la formazione professionale - 2 crediti) promossa dal neonato Circolo Articolo 21 e da Riforma.it, con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte e dell’Associazione Stampa Subalpina.

L’appuntamento, a ingresso libero sino a esaurimento posti, si terrà mercoledì 2 maggio alle 21, al Circolo della Stampa, in corso Stati Uniti 27 a Torino.

Per i giornalisti è possibile iscriversi attraverso la piattaforma Sigef, sino al 1° maggio.

Introdurrà la serata Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte con un intervento sul «Giornalismo, l’etica e la deontologia».

Ospite della serata Mauro Donato, il fotoreporter piemontese di recente arrestato in Serbia e poi rilasciato.

Interverranno le giornaliste Emmanuela Banfo su «La professione e il Manifesto di Venezia», Anna Masera, direttrice del Master in giornalismo di Torino intitolato a Giorgio Bocca e giornalista de La Stampa su «La deontologia nell’era digitale», Elisa Marincola, portavoce nazionale di Articolo 21  su «Il diritto di informare e a essere informati», Murat Cinar, giornalista turco su «Verità e giustizia sempre e ovunque – L’informazione in Turchia», Ange Caury Mattias, giornalista ivoriano su «Illuminare le periferie del mondo: il caso della Costa D’Avorio» e Stefano Tallia, segretario dell'Associazione Stampa Subalpina su «Professione e deontologia globale e locale».

Modererà la serata Gian Mario Gillio, portavoce di Articolo 21 Piemonte e giornalista di Riforma.

«Martedì sarà una serata particolare – dice Gillio –, anche perché sarà la vigilia della Giornata internazionale per la libertà di stampa; proclamata il 3 maggio del 1993 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Articolo 21 Piemonte e Riforma, insieme all’Odg Piemonte e alla Stampa subalpina, con questa serata intendono riflettere, insieme a tanti colleghi professionisti appassionati d’informazione, di libertà di stampa e di quanto, questa, sia a rischio in molti paesi del mondo. Il prossimo appuntamento, promosso dal neonato Circolo articolo 21  regionale, è invece previsto per giugno e sarà realizzato insieme a Libera Informazione e al suo direttore Lorenzo Frigerio; un appuntamento nel ricordo del giornalista Santo Della Volpe, al quale il Circolo piemontese di Articolo 21 ha deciso di ispirarsi in ogni sua azione».

Interesse geografico: