Migranti, Fcei: «La risposta dell’Europa è al di sotto delle sue responsabilità»

L’appello del presidente della Federazione delle chiese evangeliche Luca Negro dopo i vertici politici di questi giorni

«L’Europa si volta dall’altra parte e lascia all’Italia il compito di fronteggiare la crisi migratoria. Ma il governo italiano tenga il punto di fronte a Bruxelles e non rinunci al suo ruolo di leader nell’accoglienza e nella tutela dei diritti umani». Lo afferma il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), pastore Luca Maria Negro, che ha definito come deludente l’esito dell’ incontro dei ministri degli interni dell’ Unione europea Tallinn.

«Ci preoccupa che di fronte a numeri sempre meno sostenibili per un solo paese, nel dibattito politico italiano si recuperino proposte semplicistiche e demagogiche come quella di “aiutare gli immigrati a casa loro” – aggiunge Negro -. Quale casa? Nelle case distrutte dalla guerra, nelle terre desertificate, negli stati collassati sotto il profilo economico, sociale e politico? Certo, è vero che le migrazioni di massa non possono essere la soluzione a questa crisi ed è per questo che come Federazione delle chiese evangeliche abbiamo avanzato la proposta di un intervento di grande respiro dell’Onu. Ma nel frattempo occorre salvaguardare le vite in mare e garantire canali legali di accesso a chi ha diritto alla protezione internazionale. Sin qui l’Italia ha fatto la sua parte e crediamo debba continuare a farla richiamando l’Europa ai suoi doveri e alle sue responsabilità. Nei giorni scorsi abbiamo avanzato alcune proposte molto precise: innalzamento delle quote di resettlement dai paesi di emigrazione e di quelle di relocation dall’Italia, un visto europeo per coloro che sono soccorsi in mare, una revisione dei regolamenti di Dublino. Come Fcei– conclude Negro – continueremo nel nostro impegno dei corridoi umanitari e della pressione sui nostri partner europei perché capiscano che il futuro dell’Unione europea è nella capacità di dare una risposta solidale e efficace alla crisi migratoria di questi mesi”.

Immagine: By Frank Vincentz - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36067922

Interesse geografico: