Prima donna diacona in Guyana

Ordinata dal vescovo anglicano dello Stato sudamericano domenica scorsa

La diocesi anglicana della Guyana ha la sua prima donna diacona. Si chiama Rita Hunter e fa parte della popolazione indigena della nazione sudamericana.

L’ordinazione è avvenuta domenica scorsa alla Chirst Church della capitale Georgetown, alla presenza di un folto pubblico e di varie autorità fra le quali anche il portavoce del parlamento nazionale.

La neo diacona fa parte del gruppo etnico Akawaio, circa dieci mila persone che vivono nelle foreste dei monti Pakaraima, nell’interno del paese, dediti soprattutto a pesca e coltivazione.
Dall’infanzia la sua vita è inserita nel contesto della locale chiesa anglicana. Catechista dal 1979 e ministro eucaristico due anni dopo, ha contribuito con varie traduzioni in lingua Akawaio alla diffusione del Nuovo Testamento fra la sua gente. Comunità che ha anche servito come interprete, ostetrica, operatrice sanitaria.

Alla cerimonia era presente una numerosa delegazione Akawaio . Rita Hunter, 62 anni, sposata con 5 figli è membra della chiesa di San Giovanni Evangelista del villaggio di Jawalla, il centro più importante degli Akawaio.

Immagine: By amanderson2 - https://www.flickr.com/photos/amanderson/16429029130/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43746838

Interesse geografico: