Quante sono le piante citate nella Bibbia? Quali sono e quale è il loro significato? È più citata la vite, oppure il primo è l’ulivo, o forse il fico, o magari il terebinto? A questi e altri interrogativi risponde Mariella Zoppi con Nel giardino della Bibbia, la sua più recente pubblicazione, una seria e documentata ricerca in cui prende per mano il lettore conducendolo attraverso un cammino affascinante lungo 85 pagine, scritte con grande chiarezza e stile coinvolgente.

«Sono piante di vita e saggezza, – scrive Mariella Zoppi – che compongono esse stesse una sorta di storia trasversale, un percorso di insegnamento e un racconto di spiritualità che inizia con la Genesi e si articola come un viaggio, al tempo stesso immaginario e reale, che ha le sue radici nelle zone del Mediterraneo arido dove crescono le piante della Bibbia – con la sola eccezione delle terre d’Egitto – e che consente lo svolgersi di un itinerario botanico, letterario e mistico che coinvolge un centinaio di specie vegetali».

Gli alberi, le piante, i coltivi donano l’indispensabile nutrimento all’uomo, sono pure strumenti dell’insegnamento del Signore, nell’Antico e nel Nuovo Testamento. Ogni pianta custodisce e comunica sapienza e proprietà, ciò si intuisce e comprende, fa capire l’autrice, attraverso una lettura attenta e meditata delle Sacre Scritture: «I tuoi germogli sono un giardino di melagrani ed alberi di frutti deliziosi, di piante di Cipro e di nardo; di nardo e di croco, di canna odorosa e cinnamomo, e d’ogni altro albero d’incenso; di mirra e di aloe e d’ogni più squisito aroma. Tu sei una fontana di giardino, una sorgente d’acqua viva, un ruscello che scende giù dal Libano» (Cantico dei cantici 3, 13-15).

Il libro di Mariella Zoppi, architetto e paesaggista e professore ordinario di Architettura del paesaggio alla Facoltà di Architettura di Firenze, è come un albero che dona i suoi frutti a chi desidera apprezzarli, vivificando il proprio spirito. Da non perdere.

* Mariella Zoppi, Nel giardino della Bibbia. Firenze, Angelo Pontecorboli Editore, 2016, euro 8,80.

Immagine: CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=127140

Interesse geografico: