Proseguirà il dialogo tra battisti e cattolici

Nel 2017 si terrà il terzo ciclo di dialoghi teologici tra l’Alleanza battista mondiale e il Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani sul tema della comune testimonianza a Gesù Cristo

Fonte: Abm

L’Alleanza battista mondiale (Abm) inizierà un terzo ciclo di dialoghi teologici con il Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani (Pcpuc) nel 2017. Lo ha annunciato il segretario generale dell’organismo internazionale, Neville Callam, nella sua relazione al Consiglio generale riunito a Vancouver, in Canada, dove è in corso l’incontro annuale che si concluderà domani.

Nel maggio di quest’anno, si sono tenute riunioni preparatorie tra i rappresentanti battisti – Frank Rees dall’Australia, Paul Fiddes dal Regno Unito e Timothy George dagli Stati Uniti – e «un team della Chiesa cattolica per prendere in considerazione il focus e la metodologia per la prossima fase del dialogo tra battisti e cattolici», ha dichiarato Callam.

«In quella riunione preparatoria congiunta si è deciso che la prossima fase del dialogo, che potrebbe iniziare nel giugno del 2017, dovrebbe avere una chiara continuità con le prime due e dovrebbe concentrarsi sul tema della comune testimonianza a Gesù Cristo», ha aggiunto il segretario generale.

Il primo ciclo del dialogo battista-cattolico si è svolto dal 1984 al 1988 e il secondo dal 2006 al 2010. «Siamo lieti di poter lavorare a partire da questi due dialoghi precedenti ed esplorare nuove aree di discussione», ha affermato il cardinale Koch, presidente del Pcpuc, in una lettera inviata a Callam nel mese di febbraio. «Questi dialoghi ufficiali sono stati motivo di grande gioia e di gratitudine a Dio».

La Abm e il Vaticano hanno sperimentato relazioni cordiali negli ultimi tempi, sulla base della buona volontà emersa dai primi due cicli di dialoghi. Nell’ottobre del 2013, Timothy George ha rappresentato la Abm al XIII Sinodo generale ordinario dei vescovi della Chiesa cattolica sul tema «La nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana».

Nell’ottobre dell’anno successivo, Valerie Duval-Poujol, biblista battista francese, ha rappresentato l’Alleanza battista mondiale all’Assemblea generale straordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema della famiglia.

Roy Medley, segretario generale dell’American Baptist Churches negli Stati Uniti da poco in pensione, è stato «delegato fraterno» della Abm alla XIV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi della Chiesa cattolica, che ha avuto luogo a Roma nell’ottobre 2015.

Immagine: https://pixabay.com/

Interesse geografico: