La meraviglia del teatro va oltre la marionetta

Immagini Dell'Interno ritorna a Pinerolo per offrire la possibilità di scoprire e riscoprire il teatro di figura, come sperimentazioni all'avanguardia e spettacoli in prima visione

È più che maggiorenne il prestigioso festival pinerolese di teatro di figura Immagini Dell'Interno, giunto alla sua ventiduesima edizione e sempre ricchissimo di novità. Sono tantissimi gli spettacoli che da oggi al 25 giugno animeranno i palchi del Teatro del Lavoro e del Salone dei Cavalieri, oltre che vari luoghi della città, piazze e strade, superando i confini del teatro tradizionale e coinvolgendo attivamente il pubblico in un'esperienza artistica innovativa.

Molte le prime nazionali e internazionali, con ospiti di rilievo nell'ambito di quest'arte, ma anche incontri e mostre, per completare l'offerta di un festival al quale nessuno dovrebbe mancare.

«Il teatro di figura – ricorda Damiano Privitera, organizzatore – non si esaurisce in un semplice spettacolo di burattini, per questo non è rivolto soltanto ai ragazzi, anzi. L'intenso uso della poesia, delle metafore e di tematiche profonde e complesse ne fa una rappresentazione a volte specifica per un pubblico adulto, in grado di apprezzare e comprendere certe sceneggiature.

Non manca naturalmente il lato più divertente, ma la sperimentazione permette di uscire dallo stereotipo e offrire dei prodotti di altissima qualità».

Ogni informazione circa il programma e le modalità di partecipazione, che possono variare di spettacolo in spettacolo, sono disponibili sul sito web della rassegna, che include anche il programma completo e tutte le biografie delle compagnie che partecipano.

Immagine: via https://www.facebook.com/Festival-Internazionale-Immagini-dellInterno-10...

Interesse geografico: