Dalle valli per il «Weekend Sportif»

Tredici ragazzi e ragazze valdesi dal Pinerolese sono stati tra i 160 partecipanti alla manifestazione sportiva organizzata dall’Unepref

Tre automobili, tredici ragazzi da diverse comunità valdesi del Pinerolese accompagnati da Federico Bertin dell’équipe di Animazione Giovanile e Davide Bleynat, si sono presentati ai nastri di partenza del Weekend Sportif tenutosi a Mejanne-le-Clap nelle vicinanze di Alès nel sud della Francia e organizzato dall’Unepref (Union Nationale des Églises Protestantes Réformées Évangéliques de France) Jeunesse. Come ogni anno da diverso tempo oltre 160 ragazzi e ragazze dei gruppi giovanili della zona si sono sfidati in più discipline nelle quali sono richieste dalla forza fisica all’ingegno, alla destrezza fino al gioco di squadra, sempre nel più assoluto fair-play e naturalmente con un bell’insegnamento di fondo. Perché questo evento non è solo l’occasione di incontrare altre realtà, ritrovare amici e conoscenti ma anche di avvicinarsi a Colui che è il vero coordinatore di questa magnifica realtà. Nel brevissimo tempo avuto a disposizione il team organizzativo è riuscito davvero bene a coniugare sport, tempo libero e momenti di riflessione donando a tutti un sorriso, premi e soprattutto lasciando una testimonianza che tanti giovani porteranno nel loro cuore, francese o italiano che sia, per diverso tempo.

La nostra squadra si è fatta valere per lealtà, passione e senso di appartenenza, apprezzata sia dagli organizzatori sia dagli altri gruppi giovani con i quali sono nate anche simpatiche amicizie che speriamo dureranno nel tempo. Il venerdì di viaggio ci ha visti arrivare a destinazione a tarda serata, giusto in tempo per conoscere il gruppo giovani di St. Hilaire seguito dal pastore Pierre Almeras che ci ha ospitati per la notte. Il sabato è scivolato via quasi senza che ce ne accorgessimo tra giochi, risate e momenti di aggregazione mentre alla sera dopo un pasto veloce ci si è ritrovati per un momento di culto. Canti e testimonianze hanno accompagnato l’ultimo atto della giornata prima che tutti i partecipanti si concedessero il meritato riposo. La domenica è stata una giornata di sport vera e propria, dove appassionati di calcio, basket, beach volley, pallamano e kinball si sono ritrovati a sfidarsi in squadre miste tra i vari gruppi partecipanti. Così che, ancora una volta, se l’obbiettivo finale era la vittoria, era necessaria una collaborazione che travalicasse non solo i confini municipali ma addirittura quelli nazionali. Un successo che ha intensificato ancor più i ritmi frenetici di quei giorni facendo sì che il pomeriggio passasse ancor più velocemente del precedente tra le finali di ogni disciplina e le coreografie che ogni gruppo aveva preparato in precedenza. In men che non si dica era già ora di tornare a casa e, stanco e un po’ acciaccato, il gruppo è rientrato in Italia arrivando solamente a tarda ora, ma con un bagaglio di esperienze ed emozioni che nessuno gli porterà via.

Interesse geografico: