L'innovativa tradizione dei Misero Spettacolo

Il riuscito connubio tra concept originali e colonne sonore è il marchio di fabbrica dei Misero Spettacolo, che ora rileggono Pier Paolo Pasolini con Porci, Pecore E Pirati

Capitanati da Beppe Tranquillino, i Misero Spettacolo sono una band di cinque elementi nella quale suonano Massimiliano Dilucchio, Giuseppe Tortorelli, Luca Boero e Daniele Chiefa. Attivi da diversi anni e guidati dal gusto poetico ed immaginifico di Tranquillino, i ragazzi si cimentano in diversi progetti musicali oltre a quello strettamente legato alla produzione discografica; si occupano di progetti multimediali, teatrali e colonne sonore per il cinema e la televisione.

Proprio questa possibilità di lavorare in ambiti distanti tra loro, offre al gruppo la possibilità di sperimentare stili e soluzioni diverse nei propri album, giocando con i suoni, mantenendo però l'attenzione sui contenuti, sempre raffinatamente cesellati in un'ottica poetica, solo apparentemente complicati, ma in realtà molto diretti ed espliciti, chiari.

Caratteristica interessante è che fin dal primo Tutto È Un'Opinione, ogni album dei Misero Spettacolo si è basato su un concept specifico. La teoria della relatività, il secondo principio della termodinamica, ed ora il pensiero di Pier Paolo Pasolini, sono gli argomenti nei quali si sono mossi all'interno dei loro dischi, offrendo punti di vista e sfaccettature davvero originali e stuzzicanti, supportate sempre da una generosa ironia, il mix ideale per uno stile che coinvolge e non stanca, pur veicolando messaggi importanti.

Segue questa impostazione anche l'ultimo lavoro Porci, Pecore E Pirati, ispirato dalla figura di Pier Paolo Pasolini, che la band ha studiato per una sonorizzazione. Il progetto principale non è andato in porto, ma il materiale accumulato ha permesso ai Misero Spettacolo di realizzare un album denso, attualissimo, intelligente, esattamente come fu il lavoro di Pasolini, vestito però di un abito musicale fresco e molto accattivante, per un prodotto di alto livello, in grado di soddisfare sia il pubblico più affezionato a sonorità ed impostazioni classiche che coloro che sono più attratti da un sound moderno, senza tralasciare però i contenuti.