«La libertà religiosa è fondamento delle libertà civili»

La XVII Assemblea della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) e il saluto del presidente Mattarella

«I temi che avete posto al centro della vostra discussione sono di grande rilievo per l’intero Paese, a partire dalla libertà religiosa, che la Costituzione solennemente sancisce e che tocca a tutti noi assicurare e favorire nella concretezza della vita sociale. La libertà religiosa è fondamento delle stesse libertà civili, e le sue limitazioni, ovunque si manifestino, rappresentano una grave aggressione alla dignità della persona”. Lo ha scritto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio di saluto e di augurio di buon lavoro indirizzato all’Assemblea della Federazione delle chiese evangeliche in Italia e al presidente della Fcei Massimo Aquilante, in occasione dell’apertura dei lavori, venerdì sera, di quella che è una vera e propria assise del protestantesimo storico in Italia.

Il messaggio del Presidente Mattarella così prosegue:

«L’ordinamento democratico è chiamato a rimuovere gli ostacoli che si frappongono a un pieno sviluppo della libertà personale, e al tempo stesso a garantire la dimensione pubblica delle fedi religiose, nel rispetto dei diritti universali dell’uomo, tanto più preziosi in un mondo che si trova ad affrontare nuove minacce di guerra e di terrore. Di certo, la libertà religiosa va accompagnata – particolarmente in questo momento storico – con il dialogo tra i credenti, e con quello tra credenti e non credenti, in nome di un umanesimo da condividere, di un pianeta da salvare insieme, di un tessuto di cooperazione e di pace da consegnare alle future generazioni. La tensione ecumenica di cui siete interpreti e il confronto interreligioso che voi promuovete, può essere d’ausilio, nel nostro paese e oltre i nostri confini.

Sono certo che queste giornate di riflessione aiuteranno non soltanto le vostre comunità, ma l’intero dibattito culturale e civile del paese, a compiere un passo in avanti. La Fcei è impegnata in meritevoli progetti di alto contenuto sociale, come quelli per l’integrazione dei migranti, per l’accoglienza dei profughi, per la dignità e la sostenibilità del lavoro, per la lotta agli sprechi alimentari, per il sostegno alle persone anziane e ai più deboli. Azioni che, mi auguro, utilmente proseguano, orientate verso il bene comune».

I lavori della XVII Assemblea della Federazione proseguiranno fino all'8 dicembre. Sono presenti per l’occasione 120 delegati di chiese battiste, luterane, metodiste, valdesi, dell’Esercito della Salvezza e di alcune chiese libere provenienti da tutta Italia. Ieri pomeriggio in discussione la proposta di legge sulla libertà religiosa elaborata da un pool di giuristi, tra cui Sara Domianello e Roberto Zaccaria, che l'hanno illustrata all’Assemblea.

I delegati hanno eletto a presiedere i lavori assembleari Sergio Velluto, membro della chiesa valdese di Torino. Il culto di apertura dell'Assemblea si è svolto ieri mattina con la predicazione del pastore metodista George Ennin.

Foto Pietro Romeo

Interesse geografico: