Sfogliando i giornali del 26 ottobre

Centomila nuovi posti per l'accoglienza europea, ma la metà in Grecia; fermati sospetti per l'omicidio del cooperante italiano Tavella, in Bangladesh; in Polonia vince il partito antieuropa; Tony Blair chiede scusa per la gestione della guerra in Iraq; si è concluso il Sinodo dei Vescovi sulla famiglia.

01 – Dopo un summit ridotto è pronto un nuovo piano di accoglienza di 100mila profughi nei Balcani. La metà saranno accolti in Grecia, e senza identificazione e registrazione i migranti non avranno nessun diritto.

La notizia su: Huffington Post, Repubblica, Rsi

02 – Le autorità del Bangladesh hanno arrestato quattro persone sospettate di aver ucciso il cooperante italiano Cesare Tavella, morto il 28 settembre scorso a Dacca.

La notizia su: Rai News 24, Misna

03 – Con un'affluenza alle urne più alta rispetto agli ultimi anni, la destra nazionalista e antieuropeista polacca vince le elezioni politiche, nessuna forza di sinistra in Parlamento. La premier designata Szydlo potrà formare un esecutivo senza alleati.

La notizia su: La Stampa, Rai News 24

04 – L'ex primo ministro britannico Tony Blair ha chiesto scusa per gli errori commessi nel corso della guerra in Iraq dal suo governo, e ha ammesso che la mancata pianificazione potrebbe aver scatenato l'ascesa dell'Isis nella regione.

La notizia su: Repubblica, Fatto Quotidiano

05 – Si è concluso il Sinodo dei Vescovi sulla famiglia, il documento finale apre ai divorziati risposati, alle coppie di fatto e a chi ha contratto matrimonio con rito civile, ma si valuterà caso per caso. Sull'omosessualità indicazioni per aiutare le famiglie con un componente gay.

La notizia su: Corriere della Sera, Repubblica, Avvenire

Foto "Tony Blair, UK Prime Minister (1997-2007) (8228591861)" by Chatham House - Tony Blair, UK Prime Minister (1997-2007) Uploaded by January. Licensed under CC BY 2.0 via Wikimedia Commons.