Una nuova vecchia Valpe

La squadra mantiene la struttura dell’anno scorso con alcune novità

Il pubblico presente a Villa Glicini la sera di domenica 30 agosto si augura che il campionato dell’Hockey Club Valpellice non abbia gli stessi inconvenienti della presentazione ufficiale, altrimenti saranno, sportivamente parlando, dolori. Battute a parte la dirigenza della Valpe ha mantenuto più o meno segreti i nomi di allenatore e giocatori fino a ieri sera, quando dopo aver presentato la campagna abbonamenti e ricordato la vittoria dell’under 14 nel campionato nazionale di categoria, sono stati svelati i nomi.

Il saccheggio di Milano

Dopo la rinuncia del Milano alla serie A i migliori giocatori sono stati contesi da molte società. Caffi e Fontanive sono finiti a Cortina, l’ottimo difensore Lutz ad Asiago mentre il Valpellice ha messo sotto contratto l’allenatore Pat Curcio, che tanto bene ha fatto in Lombardia, Edoardo Caletti, giocatore da nazionale, e soprattutto Alexander “Sasha” Petrov, per molte stagioni a Torre Pellice e poi emigrato in altri campionati europei. Un giocatore di sicuro affidamento che in val Pellice ha anche costruito la sua famiglia.

La difesa è rimasta simile a quella vista l’anno scorso. Confermati il capitano Johnson, Signoretti, Schina, Ilic, De Biasio e Michelin Salomon. Secondo portiere il locale Simone Armand Pilon. In attacco ancora spazio a Pozzi, Silva, Canale, Matteo Mondon Marin, Nicolao, Durand Varese, Cordin e Rocca.

I volti nuovi: il portiere titolare arriva dagli Stati Uniti, via Germania: si tratta di Bryan Hogan, mentre in difesa Davide Nicoletti sembra davvero sul punto di arrivare dopo aver saltato l’intera stagione scorsa per infortunio.

Fiducia ad Alex Bertin, dopo un’esperienza in Francia.

In attacco due canadesi: Matt Beca e Stefan Della Rovere, mentre per il quarto straniero si aspetterà ancora. Vengono inseriti anche in rosa Paolo Gardiol, giovane prodotto del vivaio e Simone Oliveero, da Asiago.

A coordinare l’allenatore Curcio ci sarà sempre Fabio Armani, con il ruolo di general manager.

Il campionato inizia venerdì 18 settembre con la prima trasferta ad Alba di Canazei contro il val di Fassa. Sara la prima di una delle lunghe trasferte dell’anno: solo 8 squadre a contendersi il tricolore: oltre alla Valpe ci saranno proprio il Val di Fassa che si è rinforzato notevolmente, il Renon, il Valpusteria, l’Asiago (vincitore dell’ultimo campionato che però ha cambiato molto), un Cortina molto rinnovato, il Vipiteno e il Gherdeina. 

Foto "Leitner Solar Arena Bruneck" by PhilHo - Own work. Licensed under Public Domain via Wikimedia Commons.