Con il pianeta nel cuore

In vista della conferenza sul clima di Parigi in autunno i protestanti francesi scaldano i motori

In vista della Conferenza delle parti sul clima (Cop21) che si terrà a Parigi dal 30 novembre all'11 dicembre prossimi, i protestanti francesi sono ormai in pista: mancano otto mesi, e da qui all'importante appuntamento sul cambiamento climatico globale non mancheranno occasioni per mobilitare le chiese a favore della giustizia climatica, ha assicurato Martin Kopp, membro del gruppo clima della Federazione protestante di Francia (Fpf) nonché responsabile per il clima della Federazione luterana mondiale (Flm). Intanto è stata lanciata una newsletter mensile ad hoc, con proposte di riflessione teologica, risorse pedagogiche, schede sulle buone pratiche, testimonianze e link utili. La newsletter vuole invitare all'azione, non soltanto in vista del summit mondiale, ma anche «attraverso il comportamento quotidiano di ognuno ed ognuna di noi, delle nostre comunità, delle nostre chiese, delle nostre opere - sottolinea Kopp, aggiungendo: Parigi è una tappa, non un fine a sé stesso!». Intanto la Fpf ha aderito alla "Coalition Climat 21" - una rete della società civile - che verrà lanciata il prossimo 30 e 31 maggio con lo scopo di mobilitare la cittadinanza ad impegnarsi con 1000 iniziative in tutta la Francia.

Foto "FulminiUberti2006" by I, Ube84. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons.

Interesse geografico: