Solidarietà alle vittime degli attentati di Lahore, Pakistan

Messaggio del vescovo Ivan Abrahams, segretario generale del Consiglio metodista mondiale 

Il Consiglio metodista mondiale ha espresso sostegno alla gente del quartiere Youhanabad, che sorge alla periferia di Lahore, capitale del Punjab pakistano, dove domenica 15 marzo sono avvenuti gli attentati contro le due chiese cristiane nei quali 15 persone sono morte e circa 80 sono rimaste ferite.

In una dichiarazione rilasciata ieri, il vescovo Ivan Abrahams, segretario generale del Consiglio metodista mondiale, ha condannato con forza questi attacchi vili orchestrati contro dei fedeli innocenti. «Non possiamo rimanere in silenzio, ma dobbiamo utilizzare tutte le risorse spirituali delle comunità di fede per rendere questo mondo più simile al progetto di Dio». Il Consiglio metodista mondiale incoraggia tutte le Chiese membro a pregare per le vittime, per le loro famiglie, e per le comunità in cui questi atti di violenza hanno avuto luogo, e sollecita le Chiese a rinnovare il loro impegno alla chiamata ecumenica per una pace giusta e un dialogo interreligioso mentre si cerca l’aiuto di Dio che possa «guidare i nostri passi sulla via della pace» (Luca 1, 79).

 

Fonte: WMC

Interesse geografico: