Video - Il futuro del patto sociale in Piemonte

L'assessore alle Politiche sociali del Piemonte Augusto Ferrari sta organizzando incontri sul territorio e tavoli di lavoro con associazioni e enti per impostare il lavoro dei prossimi anni

La spesa che ad oggi la Giunta Chiamparino ha individuato per il sociale per il 2015 è di 102 milioni. Sono inferiori al 2014 di circa il 20% e saranno divisi tra l'ambito delle politiche sociali largamente intese (fondo indistinto di circa 41 milioni di euro a cui andranno sommati circa 2,2 milioni destinati a associazioni) e dei servizi socio-sanitari (63 milioni di euro tra le voci sommate, assegni di cura, servizi per la psichiatria, disabili e anziani).

La Giunta Chiamparino ha appena presentato una settimana fa il Bilancio 2015 della Regione Piemonte: un documento di "sacrifici” e tagli innanzitutto per pagare i debiti pregressi. Taglio minimo per il diritto allo studio universitario e delle politiche sociali, mentre lo sport è tagliato di oltre il 50%.

Da gennaio l'assessore alle Politiche sociali Augusto Ferrari ha iniziato a girare il Piemonte per incontrare e dialogare con la popolazione, gli utenti dei servizi e gli operatori del settore per stabilire un nuovo patto sociale per il Piemonte dei prossimi anni:

 

 

Ascolta le interviste complete sul sito di Radio Beckwith