Ogni 3 ore e 58 minuti nasce una nuova chiesa avventista nel mondo

È il ritmo più veloce nella storia della denominazione

Le chiese avventiste nascono in tutto il mondo al ritmo più veloce in 152 anni di storia della denominazione, con un nuovo edificio aperto ogni 3 ore e 58 minuti, secondo i dati da poco diffusi dalla denominazione. L’anno scorso si è toccato il record di 2.446 nuove chiese, con un aumento riscontrato anche nella crescita numerica dei membri, giunti a sfiorare i 18,5 milioni nel mondo (dati: Ufficio Archivi, statistiche e ricerca della chiesa mondiale).

«Le statistiche indicano che ci stiamo muovendo nella giusta direzione», ha affermato Gary Krause, direttore di Adventist Mission, «Molti studi dimostrano che far nascere nuove chiese è il modo più efficace per assicurare la crescita, confermando così la testimonianza del libro degli Atti, il consiglio di Ellen White, e la storia stessa della Chiesa avventista».

Ellen G. White, co-fondatrice della denominazione, ha incoraggiato la nascita di nuove congregazioni quale mezzo per stimolare la crescita della Chiesa, indicando ripetutamente l’esempio della chiesa paleocristiana, negli Atti degli apostoli, come modello da emulare. Il record dello scorso anno batte quello precedente risalente al 2005, mentre nel 2013 il ritmo era di una chiesa ogni 4 ore e 25 minuti.

Le 2.446 nuove chiese nate lo scorso anno superano di 381 unità il totale del 2013 e spazzano via il precedente record di 2.416 chiese del 2002. La chiesa avventista mondiale ha chiuso il 2014 – decimo anno consecutivo in cui sono state organizzate più di 2.000 comunità – con un totale di 78.810 chiese. Nel 2004 erano 57.850; nel 1994 erano 38.779 chiese; e nel 1934, solo 7.818.

«Lode a Dio», è stato il primo commento di Ted N. C. Wilson, presidente della Chiesa avventista mondiale, all’annuncio delle positive statistiche.

Gli ha fatto eco G. T. Ng, segretario esecutivo della Chiesa avventista mondiale, che ha affermato: «Questa crescita segna il successo di progetti come ‘Missione nelle città’ ed evangelizzazione globale, che il Signore ha benedetto. Ovviamente vi è stato il grande impegno dei pastori, ma non dimentichiamo gli ‘eroi non celebrati’: membri di chiesa formati che lavorano con consacrazione insieme con i pastori, dedicando tempo e risorse per l’avanzamento della chiesa».

La crescita non avviene tuttavia in uguale misura in tutti i paesi. «Pur contenti degli eccellenti risultati ottenuti finora, dobbiamo essere consapevoli della crescita lenta in alcune aree del mondo e della completa mancanza di crescita in altre», ha concluso G. T. Ng.

Fonte: Notizie Avventiste

Foto via

Interesse geografico: