Esteri

Libby Lane prima vescova d'Inghilterra

La reverenda Libby Lane, 48 anni, è stata ordinata prima vescova anglicana del Regno Unito. Nel corso di una cerimonia che la Lane ha definito «profonda, commovente e memorabile», l'arcivescovo di York, John Sentamu, ha consacrato la nuova vescova della diocesi anglicana di Stockport.

Nuovo segretario dell'Alleanza Evangelica Mondiale

Efraim Tendero è il nuovo segretario generale dell'Alleanza Evangelica Mondiale, la rete di 120 alleanze evangelicali nazionali e regionali, 104 ministeri organizzativi e 6 ministeri speciali. E' stato eletto all'unanimità dal consiglio internazionale dell'Aem e subentra a Geoff Tunnicliffe che ha ricoperto la carica per dieci anni. Tendero attualmente è direttore del consiglio delle chiese evangelicali filippine: entrerà in carica il prossimo primo di marzo e per i prossimi cinque anni rappresenterà i circa 500 milioni di evangelicali affiliati a livello globale.

Pellegrinaggio di giustizia climatica in vista della Conferenza di Parigi 2015

In vista della prossima Conferenza sul clima delle Nazioni Unite (Cop21), che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre 2015, migliaia di credenti stanno progettando di intraprendere in diverse parti del mondo un pellegrinaggio di giustizia climatica, da farsi a piedi o in bicicletta, per esprimere solidarietà alle persone colpite dai cambiamenti climatici.

Estonia. Prima donna rettore presso il Seminario teologico di Tartu

 La dr.ssa Einike Pilli è la prima donna a ricoprire la carica di rettore presso il Seminario teologico di Tartu (Estonia), centro educativo dell’Unione delle Chiese libere e le Chiese Battiste di Estonia. Pilli ha studiato presso il Seminario teologico di Tartu, dove è stata tra i primi studenti a frequentare l’istituto dopo la riapertura avvenuta nel 1989. Ha completato i suoi studi di dottorato in teologia presso l’Università di Tartu, con particolare attenzione alla formazione cristiana.

Gerhard Ulrich: «la Bibbia ci insegna ad essere disobbedienti»

Gerhard Ulrich, vescovo della Chiesa luterana evangelica della Germania del nord, nonché il maggior esponente luterano della Germania (a lui fanno riferimento tutti i vescovi luterani tedeschi ed oltre 9 milioni di fedeli) lo scorso venerdì è intervenuto con parole determinate sulla questione dell’omosessualità.

Incontro fra Alleanza evangelica mondiale e Cec

I rappresentanti dell’Alleanza evangelica mondiale (Aem) e del Consiglio ecumenico delle chiese (Cec) si sono incontrate il 20 e 21 gennaio in Svizzera per esplorare e discutere di possibili future cooperazioni.

Durante l’incontro i delegati hanno esplicato le caratteristiche principali delle proprie azioni, per poi riflettere insieme sugli attuali sviluppi della società e delle chiese e su possibili spazi per azioni comuni.

Il Cec condanna l’attacco alle chiese in Niger

Gli scontri in Niger, iniziato all’indomani dei fatti di Parigi, che hanno fino ad oggi portato alla distruzione di oltre 70 chiese e alla morte di un indeterminato numero di persone sono stati fortemente condannati dal Consiglio ecumenico delle chiese (Cec).

Tags:

Condanna alla violenza alimentata da un errato zelo religioso

Il Consiglio Nazionale delle Chiese degli Stati Uniti (NcccUsa) ha espresso indignazione per gli attacchi terroristici avvenuti in Francia. «Condanniamo le uccisioni e qualsiasi ideologia che cerca di mettere a tacere le voci di commento e critica, utilizzando in particolare la violenza estremista alimentata dall'ideologia politica o da un errato zelo religioso. Difendiamo anche i diritti di coloro che criticano ciò che per alcuni è sacro e intoccabile, e chiediamo che questa critica avvenga sempre in uno spirito di carità a motivo delle sensibilità coinvolte».

Ciad. Per combattere la povertà, cercare soluzioni endogene

Piante di sesamo, di sorgo e di arachidi sono i primi risultati tangibili del progetto “Semi per soluzioni” realizzato dalla Federazione luterana mondiale (Flm) in collaborazione con l’Alto commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite (Acnur) nel dipartimento di Kimiti, nella regione orientale del Ciad. Il progetto, che dura tre anni, è rivolto ai rifugiati e alle popolazioni delle comunità ospitanti.

Pages

Subscribe to RSS - Esteri