“Ottobre rosa” a Gerusalemme Est

L’Augusta-Victoria-Hospital, gestito dalla Federazione luterana mondiale, ha avviato una campagna di sensibilizzazione sul cancro al seno

L’Augusta Victoria Hospital (AVH) di Gerusalemme Est, ospedale gestito dalla Federazione luterana mondiale (Flm) e specializzato in trattamenti oncologici per i palestinesi che vivono in Cisgiordania e a Gaza, celebra la campagna l’Ottobre rosa, lanciata ufficialmente il 2 ottobre al Museo Palestinese di Ramallah, insieme alla fondazione Mariam. Si tratta di un mese dedicato alla sensibilizzazione sul cancro al seno. Nel mondo a una donna su otto viene diagnosticato un cancro al seno durante la sua vita; per le donne in Palestina, il cancro al seno è ancora la causa più comune di morte per tumore.

Prevenzione attraverso il coinvolgimento della comunità

«Ci sono diversi motivi per cui alle donne in Palestina il cancro viene comunemente diagnosticato negli stadi avanzati della malattia», afferma Sieglinde Weinbrenner, rappresentante nazionale della Flm. «In primo luogo, non esiste un programma nazionale di screening stabilito per il cancro al seno. Forse le donne sono anche più riluttanti a sottoporsi a screening per paura della malattia».

Negli ultimi due decenni, l’AVH ha istituito un programma di sensibilizzazione rivolto alla comunità con un’unità mobile di screening del cancro al seno e del diabete. Il “Pulmino rosa” si muove principalmente nelle aree emarginate della Cisgiordania e offre alle donne screening mammografici gratuiti, sessioni di sensibilizzazione e seminari di autoesame. Nel 2020, il Pink bus è stato dotato di nuove apparecchiature digitali all’avanguardia.

Ogni anno beneficiano del servizio 8.000 donne, e vengono scoperte circa 1.000 anomalie. Un’infermiera segue ogni paziente. Nel 2020, venti donne hanno iniziato il trattamento per il cancro al seno che è stato scoperto nelle fasi iniziali attraverso l’unità mobile. Le campagne di screening sono proseguite anche durante la pandemia di Covid-19.

Sensibilizzazione con i partner locali

L’Augusta Victoria Hospital pianifica diverse attività, sia per sostenere le donne in cura sia per sensibilizzarle. Gran parte di questo lavoro viene fatto insieme a partner locali, come ad esempi la compagnia palestinese di telefoni cellulari Jawwal, che invierà un messaggio a 3 milioni di utenti, o la catena di Caffè Rio a Ramallah, che apporrà adesivi sulle loro tazzine da caffè.

Ci saranno attività dedicate, come la raccolta fondi per la clinica mammografica mobile, eventi nei centri di formazione professionale e presso l’università di Birzeit e un Hope Kit che includerà una serie di doni messi a disposizione da varie istituzioni locali della comunità.

Quest’nno, per la prima volta, l’AVH condurrà le attività di Pink October anche a Gaza. Il 21 ottobre, i pazienti dell’Arab Ahli Hospital e il personale ospedaliero parteciperanno ad attività di sollievo dallo stress, yoga e meditazione a Bianco Beach. Attività simili si svolgeranno contemporaneamente a Giaffa. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’ospedale.

 

Photo: AVH

Interesse geografico: