Un pastore evangelico nei Lager

Alle 18 di oggi, presso il Salone della Comunità di base di S. Paolo (Roma), il Cipax organizza la presentazione del libro del pastore Giorgio Girardet, che dopo l’8 settembre fu fatto prigioniero e deportato nella Germania nazista

Stasera 19 maggio alle ore 18 presso il Salone della Comunità di base di S. Paolo, via Ostiense 152/b (Roma), il Cipax organizza in presenza la presentazione del libro di Giorgio GirardetCome canne al vento. Diari della speranza di un pastore evangelico nei lager, ed. Claudiana.

«Fatto prigioniero dopo l’8 settembre e deportato nella Germania nazista, il giovane pastore valdese – si legge nel comunicato stampa diffuso dal Centro interconfessionale per la pace (Cipax) – condivide le condizioni dei lager con le altre centinaia di migliaia di Internati Militari Italiani (IMI), come vennero chiamati i prigionieri di guerra che si rifiutarono di schierarsi con i tedeschi e i repubblichini di Salò. Una pagina di storia italiana ignorata ancora oggi che Girardet ci restituisce attraverso un fortunoso diario, ricostruito dalla figlia Hilda, in cui emergono la terribile condizione materiale del lager, la straordinaria volontà di resistere sorretta dalla fede e l’esperienza di un ecumenismo quanto mai ancora difficile».

Intervengono: Hilda Girardet, curatrice dei diari, storica; Luigi Sandri, giornalista; Gianna Urizio, giornalista. Modera: Cristina Mattiello, presidente Cipax.

È possibile seguire l’incontro anche su piattaforma ZOOM: https://us06web.zoom.us/j/82509807233?pwd=TUFYeGVjVGRDd3V1RTRGT3hWbnkyUT09 o su pagina Facebook e canale YouTube del Cipax.

 

Interesse geografico: