La fede cristiana

Un giorno una parola – commento a Ebrei 11, 1

Essi mi hanno voltato le spalle e non la faccia; ma nel tempo della loro sventura dicono: «Alzati e salvaci!»
Geremia 2, 27

Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono 
Ebrei 11, 1

Oggigiorno, quando si parla di fede religiosa, la si intende perlopiù come un complesso di credenze, di convinzioni riguardanti Dio, l’anima, l’esistenza del mondo, l’aldilà, oltre a una serie di obblighi e divieti ai quali attenersi. Sono spesso convinzioni assunte come verità semplicemente perché presentate fin dalla più tenera età come divine e apprese come tali, senza che si comprenda su che cosa possa fondarsi la fede in esse.

Il versetto che ci viene proposto questa mattina dal Lezionario Un giorno una parola, parla anch’esso di fede. Ne parla in termini di certezza, di dimostrazione, per realtà che altrimenti non sarebbero affatto certe né dimostrabili, perché, come dice il versetto, «non si vedono». Sono invisibili non soltanto agli occhi del corpo, ma anche a quelli della nostra mente: non possono essere colte né con la visione né con la pre-visione. Eppure la fede che le crede, le ritiene certe.

Il versetto presenta altresì tali realtà come cose «che si sperano». Anche ciò che si spera non è visibile. Nel periodo iniziale e peggiore dell’attuale pandemia si sperava nell’arrivo dei vaccini: benché non ci fossero ancora, si prevedeva che sarebbero stati approntati in tempi ragionevoli, e perciò ci si credeva. Ma come si può credere, sperando in qualcosa che non solo non si vede ma è impossibile da prevedere?

Pochi versetti prima, l’Epistola esorta a credere per ottenere «quel che vi è stato promesso» (10, 36.39). La vera fede si basa non su una visione o una pre-visione, ma su una promessa, alla quale si crede solo se si ha davvero fiducia in chi ce la rivolge, perché il mantenerla dipende da lui solo. La fede cristiana non consiste allora nelle nostre convinzioni religiose, ma è fiducia nella fedeltà di Dio alle sue promesse. Ci ha promesso la risurrezione e la vita eterna in seguito al perdono dei peccati, e ha realizzato tutto questo per noi in Cristo. In Gesù Cristo, per fede, troviamo la certezza e la dimostrazione delle realtà che ci sono promesse.

Interesse geografico: