Pregate ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica

Preghiera ecumenica della Presidente dell'Opera per le Chiese Evangeliche Metodiste in Italia, pastora Mirella Manocchio

Qui di seguito la lettera scritta dalla pastora Mirella Manocchio, presidente dell'Opcemi, l'Opera per le chiese evangeliche metodiste in Italia

“Pregate ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza. […]”

Efesini 6,18

Stiamo attraversando un periodo difficile di scoraggiamento, di sofferenza e di lutto a causa del propagarsi della pandemia del nuovo coronavirus, COVID-19. Come scrive il presidente, past. C. Krieger, e il segretario generale, dott. J.S. Sørensen della Conferenza delle chiese europee (Kek): “Durante questo periodo d’incertezza globale, abbiamo bisogno di segni di unità e speranza. (…) Oggi, il mondo ci chiama ad essere uniti. Non solo nella lotta contro questa devastante pandemia, ma anche nel sostenerci vicendevolmente e sentirci in comunione, ricordandoci di trarre lezioni da questa crisi.”

Le nostre chiese “metodiste e valdesi”, i nostri singoli membri di chiesa hanno cercato di farlo attraverso l’impegno personale nei propri ambiti lavorativi, attraverso la lettura e la meditazione della Parola, nella preghiera da soli o in gruppi, anche attraverso l’utilizzo dei supporti tecnologici.

Sappiamo che la preghiera è un’azione attiva della nostra fede che il Signore ci invita a perseguire insieme alla vigilanza costante.

Il Comitato permanente dell’Opcemi, l'Opera per le chiese evangeliche metodiste in Italia, e la Tavola valdese esprimono, per le chiese metodiste e valdesi, condivisione per ogni iniziativa che rafforzi, in questo momento di profondo dolore, smarrimento, paura il sentimento di unione dei cristiani nella preghiera, privata o pubblica, per coloro che affrontano la distretta, le perdite dei loro cari, per le persone impegnate nella ricerca, nella cura e nella sicurezza.

Dalla fiducia che il Cristo risorto intercede per l’intera umanità sofferente, smarrita, impaurita traiamo insieme consolazione, forza e speranza. Nella condivisione della preghiera all’interno dell’ecumene cristiana ravvisiamo un segno potente della comune partecipazione alla dimensione universale del popolo di Dio e di cura per tutti gli uomini e le donne che egli ama.

Inviti a mantenere saldi i legami di fraternità attraverso la preghiera ci giungono dalle chiese sorelle metodiste sparse nel mondo e il Consiglio Metodista Europeo ha lanciato l’idea di condividere ogni settimana una preghiera, una meditazione e una storia proveniente da ogni singola chiesa metodista europea. La prima condivisa è stata una preghiera dall’Italia.

Vi invitiamo a controllare il nostro indirizzo web: www.metodisti.it, dove verranno caricati preghiere e messaggi provenienti dalle varie chiese metodiste del mondo.

L’invito alla preghiera comune ci giunge anche dall’ambito ecumenico come quello rivolto, per l’oggi e per i giorni a venire, dalla Chiesa Cattolica Romana a pregare insieme con la preghiera del Padre Nostro, la preghiera perfetta insegnataci da Gesù, che accompagna da sempre un cammino ecumenico che si nutre di preziose occasioni di ascolto comune della Parola, di sostegno reciproco, di collaborazione nell’aiuto ai minimi e di comune impegno ed intercessione per la salute, la pace e la giustizia nel mondo intero.

“Poiché in te è la fonte della vita, e per la tua luce noi vediamo la luce”.

  Salmo 36:9

 Un saluto di pace,

Past. Mirella Manocchio

Presidente dell’Opcemi

 

VERSIONE INGLESE

“And pray in the Spirit on all occasions with all kinds of prayers and requests. With this mind, be alert and always keep on praying for all the Lord’s people”.

Ephesians 6:18

We are going through a difficult period of discouragement, suffering and mourning due to the spread of the pandemic of the new coronavirus COVID-19. As the President, Rev. C. Krieger, and the Secretary General, Dr. J.S. Sørensen of the Conference of European Churches (Kek), have written: “During these times of global uncertainty, we need signs of unity and hope. […] The world today calls us to be united. Not only fighting against this devastating pandemic, but also in order to support one another and to feel in communion, remembering to draw lessons from this crisis”.

At this time, our churches have tried to do this, through their personal commitment in their working environments, through the reading and meditation of the word, through their prayers and through their creative use of technological media.

We know that prayer is an active response of our faith, which the Lord invites us to pursue together with constant vigilance.

On behalf of all our churches, The Opcemi’s Standing Committee and the Tavola Valdese thank you for every initiative that you undertake which reinforces the feeling of unity among Christians. Our prayers during this very difficult time are for the care and safety of all those who have been affected by this tragedy.

We draw consolation, strength and hope from the trust that we have in the risen Christ who intercedes for all of those who suffer. In our prayer together as Christians, whatever our label, we witness to the coming kingdom of our Lord where everyone, no matter who they are or where they are from, will participate in the universal kingdom of our God whose love for us all knows no bounds.

At this time, Methodist churches all over the world are extending their invitation to maintain our firm bonds of fraternity through prayer. The European Methodist Council has launched the idea of sharing, every week, a prayer, a meditation and a story from every single European Methodist church, the first was an Italian one.

We invite you to visit our website: www.metodisti.it, as we will upload prayers and messages from various parts of the world.

The invitation to prayer has come also from our ecumenical partners. The Roman Catholic Church has also asked us to pray together with The Lord’s Prayer, the perfect prayer taught to us by Jesus. This is a difficult time but when we pray together (despite our many differences) we are nourished by our love for our Lord. Let us witness our love to him by this collaboration, helping the least by our intercession for health, peace and justice in the whole world.

“For with you is the fountain of life; in your light we see light”. 

Psalms 36:9

 A greeting of peace,

Rev. Mirella Manocchio

President of the Opcemi

Interesse geografico: