La borraccia del Gallo Verde

Realizzate per sostituire le bottigliette di plastica “usa e getta”, ma anche come importante promemoria per un consumo consapevole, le borracce sono distribuite dalla chiesa valdese di Milano. Domenica prossima, tappa presso la chiesa battista di via Pinamonte

 

Acqua. «H2O: inodore, incolore e insapore; unica, indispensabile, ottima». Una definizione scritta dal gruppo di lavoro Gallo Verde della chiesa valdese di Milano, che ha fra i suoi obiettivi quello di divulgare buone pratiche per l’ambiente e che, domenica scorsa, ha distribuito le borracce termiche alla fine del culto. «Trattiamola con rispetto, attenzione, sagacia – continua il messaggio del Gallo Verde -. Onoriamo dunque il privilegio di accedere con facilità ad H2O, quell’acqua così presente nelle Scritture con i suoi molti significati materiali e simbolici e protagonista in luoghi diversi: la roccia del deserto da cui sgorga, il pozzo attorno al quale si vivono incontri e scambi relazionali, il fiume che scorre e rinnova».

L’iniziativa si ripeterà domenica prossima dopo il culto presieduto dalla pastora Anna Maffei, che predicherà sul testo di Ezechiele 47, nella chiesa battista di via Pinamonte, a partire dalle 10,30.

Il Gallo Verde intende «promuovere, individualmente e con altri, passi per un uso informato e propositivo dell’acqua: a seconda di dove ci troviamo a vivere, in casa, nel condominio, a scuola, in ufficio e nel municipio. Ad esempio chiedendo di installare fontanelle d’acqua corrente nelle stazioni dei treni e del trasporto collettivo: perché essere costretti a comprare bottigliette che, vuote, si accumulano, quando si è in viaggio? L’acqua non è una merce, è una necessità e un piacere. Oppure studiare possibilità semplici di riuso di acqua piovana migliorando così anche l’equilibrio idrogeologico» si legge sul sito.

«Le borracce sono praticamente esaurite e ne faremo altre – ha raccontato all’Agenzia Nev la pastora della chiesa valdese di Milano di via Sforza, Daniela Di Carlo. – La prossima domenica faremo tappa alla chiesa battista, dove il culto sarà dedicato all’acqua nella Bibbia. L’idea della borraccia è un’idea semplice. In molti la utilizziamo, ma molti usano ancora le bottiglie di plastica. Una borraccia termica va bene in estate e in inverno e ci fa dire addio alla plastica. Le alternative sono poche, ma si inizia con un primo passo».

Le borracce del Gallo Verde, distribuite a offerta libera, sono state realizzate per sostituire le bottigliette di plastica “usa e getta”, ma anche come importante promemoria, dice il Gallo Verde: «Il creato è di Dio, noi ne siamo i momentanei passanti, agiamo dunque con consapevolezza, iniziativa e speranza».  Un piccolo gesto simbolico, ma che sottolinea la costante attenzione all’ambiente del gruppo e della chiesa.

Per informazioni Contatta il Gallo Verde

Nato in Germania nel 2001 con l’intento di generare un sistema di gestione ambientale specifico per le realtà ecclesiastiche, il progetto Grüner Gockel (in italiano appunto “Gallo Verde“) ha visto l’adesione di decine di chiese, protestanti, cattoliche e ortodosse, in diversi stati europei. In Italia, la chiesa valdese di Milano è stata la prima a ottenere la certificazione.

Interesse geografico: