Prospettive globali sulle identità luterane

La Federazione luterana mondiale (Flm) promuove un percorso di studio teologico pluriennale su come la spiritualità modella le identità luterane

La Federazione luterana mondiale (Flm) promuove un percorso di studio teologico pluriennale su come la spiritualità modella le identità luterane e l’impegno della chiesa in tutto il mondo.

Il percorso, che durerà dal 2019 al 2022, inizia con una consultazione mondiale ad Addis Abeba, in Etiopia, si tiene da oggi 23 fino al 27 ottobre, alla quale partecipano 70 rappresentanti tra teologi e giovani delle chiese membro della Flm in Africa, Asia, Europa, America Latina - Caraibi e Nord America.

«Crediamo nello Spirito Santo: prospettive globali sulle identità luterane» è il tema dell’incontro che sarà ospitato dalla Chiesa evangelica etiope Mekane Yesus (Eecmy). 

I partecipanti saranno impegnati nello studio di alcuni casi specifici, di brevi articoli e relazioni in cui le identità luterane sono formate dalla fede, dalla tradizione e da contesti diversi.

Il segretario generale del Consiglio delle Chiese dello Zimbabwe, rev. dr. Kenneth Mtata, si concentrerà sullo Spirito Santo come dono e promessa. Nella sua relazione, il prof. Jennifer Wasmuth, direttore dell’Istituto per la ricerca ecumenica a Strasburgo, in Francia, discuterà dello Spirito Santo nella parola e nel battesimo di Dio, mentre il prof. Veli-Matti Kärkkäinen, dell’Università di Helsinki (Finlandia), e del Seminario teologico Fuller, in California (Stati Uniti), parlerà della vocazione al sacerdozio universale. I relatori ospiti di altre tradizioni cristiane forniranno prospettive ecumeniche sulla tematica principale. Vi saranno inoltre giovani leader e teologi che metteranno in evidenza l’esperienza della componente giovanile all’interno della Flm.

Il rev. Chad Rimmer, direttore del programma di Teologia pratica luterana, che coordina il programma della Flm, ha affermato che la consultazione è un’opportunità per la comunione globale di ampliare la visione di cosa significhi essere luterani oggi nel mondo; offre anche uno spazio in cui «approfondire l’apprezzamento per i modi in cui la nostra fede condivisa libera e ci sostiene nella vita e nel servizio nella chiesa, nella società e nello spazio pubblico».

Il culto e la spiritualità svolgono un ruolo fondamentale nel formare l’autocomprensione della Flm come comunione di chiese luterane. Pertanto, la consultazione troverà incoraggiamento e linfa dai momenti che saranno dedicati alla preghiera quotidiana e allo studio della Bibbia. Domenica, i delegati parteciperanno al culto in diverse chiese della Chiesa evangelica etiope Mekane Yesus intorno ad Addis Abeba.

I risultati del processo triennale saranno condivisi in occasione della tredicesima assemblea della Flm che si terrà nel 2023 in Polonia.

Foto: LWF/A. Danielsson

Tags:

Interesse geografico: