Triplicati gli iscritti

Buone notizie dal Collegio valdese di Torre Pellice

È con un po’ di stupore (positivo) che prima dell’inizio del film nella sala del Cinema Italia di Pinerolo compare sul grande schermo la pubblicità del Collegio Valdese di Torre Pellice. Una delle tante iniziative intraprese in questi ultimi mesi per promuovere l’ultima scuola superiore rimasta nelle valli valdesi. Un' iniziativa che ha avuto un buon successo, raccogliendo per l’anno prossimo 22 nuove iscrizioni (tre volte tanto quelle dell’anno in corso).

Se si ragiona per rigide categorie ideologiche è difficile comprendere perché una piccola chiesa riformata debba assumersi l’onere di gestire un Liceo privato. Ma se scendiamo su un terreno più pragmatico le risposte potrebbero arrivare e a volte anche in modo sorprendente. La Chiesa Valdese, attraverso il Comitato di gestione del Liceo, il Gruppo di Lavoro nominato dalla Tavola, l’Associazione «Amici del Collegio» e il Corpo docente, ha fatto un grosso sforzo per trovare queste risposte e iniziare un processo di rilancio del Liceo Valdese di Torre Pellice.

I numeri positivi relativi alle iscrizioni al prossimo anno scolastico sono un forte stimolo a proseguire la strada intrapresa. Al di là della valenza oggettiva delle scelte didattiche e della qualità dell’insegnamento che ha sempre contraddistinto il Liceo Valdese, quello che può interessare la Chiesa Valdese nel suo insieme è una riflessione più generale sul valore di questa presenza. Il rilancio del Liceo Valdese, anche attraverso l'avvio dell’indirizzo sportivo, si inserisce nell’ambizione di un territorio montano che guarda con speranza verso il futuro e non vuole morire fagocitato da Torino e dalle sue proposte.

Il mantenimento dei servizi nelle zone marginali (scuole, sanità, trasporti, ecc.) è indispensabile per la qualità della vita in aree come questa, altrimenti destinate a degradarsi con lo spopolamento e la fuga dei giovani. Una scuola superiore, che è anche un attivo polo culturale, è un presidio molto importante perché può diventare motore di sviluppo sostenibile e innovativo. L’incremento notevole delle iscrizioni al prossimo anno scolastico è il segnale che il Liceo Valdese è recepito come un servizio vitale ed essenziale a cui non si intende rinunciare. Se una Chiesa può aiutare un territorio a resistere e non perdere la sua trama di relazioni e di ricchezza sociale, ha adempiuto ad un pezzettino della sua vocazione.

Foto: uno dei viaggi di istruzione (Pisa)

 

Interesse geografico: