«Facciamo che…» è un Natale solidale

Il «Progetto Protezione famiglie fragili in ambito oncologico» promosso dalla Diaconia valdese e dall’Asl To3 ha avviato la sua campagna doni natalizia 

Natale, tempo di regali… e di solidarietà. Anche il Coordinamento Opere Valli della Diaconia valdese, insieme all’Asl To3, ha avviato una campagna di raccolta fondi natalizia per sostenere il «Progetto Protezione famiglie fragili in ambito oncologico» (Ppff). Il progetto, partito nella fase sperimentale nel novembre dello scorso anno e presentato ufficialmente a fine febbraio (guarda il servizio realizzato da Matteo Chiarenza), offre gratuitamente alle famiglie che affrontano l’esperienza della malattia tumorale, un accompagnamento da parte di diverse figure professionali (assistenti sociali, psiconcologi, educatori e assistenti famigliari). Non solo chi ne è direttamente colpito, quindi, ma anche i familiari che si trovano a condividere difficoltà, paure, traumi.

Il Ppff nasce, stimolato dalla Rete oncologica Piemonte Valle d’Aosta, dall’idea di creare una rete di supporto psico-sociale che affianchi i servizi oncologici e di cure palliative già presenti sul territorio, e in un anno di attività ha seguito 49 famiglie e raccolto 6.000 euro.

Il fundraising è infatti un aspetto centrale del Ppff (sostenuto anche dalla Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta e dall’otto per mille della Chiesa valdese), attraverso attività di sostegno quali la partecipazione alla Santander, la mezza maratona di Torino, lo scorso 18 marzo (ne avevamo parlato qui) e appunto le campagne solidali. Appoggiando anche in questo caso l’iniziativa della Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta, che ha scelto il grissino come prodotto campagna natalizio per tutte le Asl di riferimento, le onlus e associazioni coinvolte nel progetto, lo staff del Ppff della Asl To3 (che comprende oltre alle valli Chisone, Germanasca e Pellice, il Pinerolese, i Distretti Area metropolitana Nord, Centro e Sud, e il Distretto val Susa e val Sangone) ha affiancato questo prodotto ad altri, tutti di tradizione e produzione locale (paste di meliga, miele, succo di mela, crema di nocciole), in varie combinazioni (da 1 a 5 prodotti) che permettono di personalizzare il proprio dono. Per informazioni e prenotazioni occorre scrivere una mail a covcomunicazione@diaconiavaldese.org. I pacchi possono essere ritirati presso la sede del Coordinamento opere Valli (via Angrogna 20, Torre Pellice) ma possono essere acquistati anche nei mercatini natalizi a cui il Ppff partecipa: 7-8-9 dicembre alla Fondazione Cosso, Castello di Miradolo; 14-15-16 in piazza del Duomo a Pinerolo e nuovamente 21-22-23-24 in piazza del Duomo a Pinerolo.

Interesse geografico: