Il presidente del Senato Piero Grasso ha ricevuto il presidente della Fcei Luca Maria Negro

Al centro dell’incontro i temi della libertà religiosa e l’iniziativa dei corridoi umanitari

Ieri, 25 febbraio, il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), pastore Luca Maria Negro è stato ricevuto a Palazzo Madama dal presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso. Negro – accompagnato dal responsabile comunicazione e rapporti istituzionali della Fcei, Gian Mario Gillio – ha posto l’accento in particolare su due temi: la libertà religiosa e i corridoi umanitari.

In materia di libertà religiosa Negro ha voluto ringraziare il presidente Grasso per il sostegno dato in questi anni alle iniziative portate avanti dalla Fcei, in particolare, ha ricordato due importanti convegni promossi dalla Fcei presso il Senato della Repubblica, avvenuti proprio alla presenza del presidente Grasso. Negro ha inoltre espresso soddisfazione per la recente sentenza della Corte costituzionale che ha definito la legge lombarda sui luoghi di culto, anticostituzionale.

Negro ha illustrato al presidente Grasso il progetto dei corridoi umanitari, un progetto pilota promosso dalla Fcei in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio e con il sostegno della Tavola valdese attraverso i fondi 8 per mille: «Una sperimentazione ad alta potenzialità che speriamo possa essere d’esempio anche per altri paesi europei. Dopo la prima famiglia siriana giunta in Italia all’inizio di febbraio, attraverso un regolare volo di linea, ci prepariamo ora a ricevere 93 persone a fine mese grazie a visti umanitari rilasciati dall’Ambasciata italiana in Libano. Questa iniziativa permette a persone vulnerabili di poter raggiungere l’Italia dignitosamente e in massima sicurezza».

Images ©iStockphoto.com/lucamato

Interesse geografico: