A scuola camminando e premiati

Giovedì 15 gennaio si apre il concorso ideato dalla provincia di Torino e ripreso dalla Città metropolitana rivolto alle scuole primarie e secondarie del territorio

La Provincia di Torino nel suo passaggio a Città metropolitana per ora mantiene tutti gli incarichi, i lavori e i progetti che aveva fino ad ora, tra cui anche quelli legati alle scuole. Uno di questi si chiama “A scuola camminando” ed è arrivato alla decima edizione. In questo caso non è proprio un progetto, bensì un concorso.

E' un concorso per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado ideato dieci anni fa dalla Provincia di Torino, nell’ambito del tavolo di Agenda 21 sulla mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici e ora è stato rilanciato dalla Città metropolitana con l’obiettivo di sensibilizzare e spronare le famiglie a ridurre l’uso dell’automobile per accompagnare i figli a scuola.

Il concorso sarà aperto dal 15 gennaio al 15 aprile: i bambini e i ragazzi, insieme agli insegnanti e ai genitori, avranno tre mesi di tempo per organizzare percorsi sicuri casa-scuola da affrontare a piedi o in bicicletta, documentando l’attività con fotografie, filmati, scritti, cartelloni, installazioni e ogni altra forma espressiva ritenuta utile per illustrare alla giuria le loro riflessioni sui vantaggi di andare a scuola camminando o pedalando in compagnia dei propri compagni o dei propri famigliari.

Il concorso prevede tre sezioni per le scuole dell’infanzia e primarie e quella riservata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Le scuole partecipanti possono proporre anche un progetto per la locandina di “A scuola camminando” 2015-2016: quello giudicato migliore sarà l’immagine dell’edizione del prossimo anno.

La premiazione delle scuole vincitrici avrà luogo, come sempre, in occasione delle iniziative per la celebrazione della Giornata mondiale dell’ambiente, quindi il prossimo venerdì 5 giugno 2015.

Il bando, i materiali richiesti per l’iscrizione e tutte le informazioni sono scaricabili a questo link.

Il progetto ha riscosso nelle passate edizioni un ottimo successo, e ha coinvolto più di 100 scuole in oltre 40 Comuni della Provincia.

Ascolta l'intervista completa su Radio Beckwith