Per tutto c’è il suo tempo, c’è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo
Ecclesiaste 3, 1

Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bene che stiamo qui, facciamo tre tende: una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli non sapeva quello che diceva
Luca 9, 33

Pietro è stato scelto da Gesù tra i suoi primi discepoli ed è un suo discepolo molto fervente. Il suo era il giusto atteggiamento di chi dà testimonianza e professa la sua fede in Dio, come noi oggi.

Gesù come maestro incontra Pietro e gli insegna ad ascoltare e ad ubbidire alla voce di Dio ma, come il popolo di Israele, il discepolo è di dura comprensione: rimane con le sue idee, risultando l’immagine perfetta di un uomo ottuso. Pietro è un compagno fedele di Gesù ma con il suo modo di parlare dimostra di non ascoltarlo e quindi di non sapere quello che dice. Nell’episodio della trasfigurazione suggeritoci quest’oggi dal Lezionario Un giorno una parola, Pietro non riesce a nascondere quello che c’è in fondo al suo cuore. A questo proposito mi viene in mente un detto in filippino che dice: «sa bibig nahuhuli ang isda/ il pesce si pesca dalle labbra».

Pietro avrebbe dovuto imparare da Gesù ad ascoltarlo e a riflettere su ciò che gli veniva detto così da controllare la sua impulsività. Una volta Pietro disse a Gesù: «Darò la mia vita per te!» (Giovanni13, 37), e ancora: «Quand’anche dovessi morire con te, non ti rinnegherò» (Matteo 26, 35), e noi sappiamo bene che poi Pietro – al momento dell’arresto di Gesù – per ben tre volte rinnegherà di conoscere il suo maestro. Dalle risposte che dà, Pietro dimostra di non aver capito proprio quello che gli veniva detto e di avere la sua mente altrove, già immersa in un altro pensiero. Prima di affrontare la nuova settimana penso sia utile ricordare di parlare con il nostro maestro Gesù, faccia a faccia, per programmare insieme a lui come affrontare la nostra missione di testimoniare la volontà del Dio nostro.

Signore maestro Gesù, aiutaci ad allargare la nostra tenda per far entrare tutte e tutti coloro che vogliono dialogare e confrontarsi con noi per costruire sempre di più l’unico regno di Dio in questa terra. Ti chiediamo di darci il dono dell’umiltà poiché da Te riceviamo la parola che dà speranza a noi e agli altri.

Immagine: By Duccio di Buoninsegna - The Yorck Project: 10.000 Meisterwerke der Malerei. DVD-ROM, 2002. ISBN 3936122202. Distributed by DIRECTMEDIA Publishing GmbH., Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=150337