L’ubbidire è meglio del sacrificio
I Samuele 15, 22

Beati quelli che ascoltano la Parola di Dio e la mettono in pratica
Luca 11, 28

Compito difficile quello di predicare. Ricerca delle parole giuste, citazioni e poi l’attualizzazione. Non dimentichiamo un aneddoto e di attirare l’attenzione con un effetto speciale, magari un colpo sul pulpito. Ascoltare la Parola di Dio è facile. Basta stare seduti, in silenzio e cercare di non distrarsi alla prima occasione. Quella Parola, però, non si deve fermare solo nel nostro cervello, deve andare dritta al cuore. Deve riuscire ad interrogarci e tormentarci per tutta la settimana e soprattutto deve suscitare in noi il desiderio di sperimentare. Sperimentare vuol dire mettere in pratica ciò che ci viene insegnato. Sperimentare vuol dire essere pronti ad obbedire alla volontà del Signore, anche quando è scomoda. Sperimentare vuol dire mettersi alla prova quando si è di fronte al dilemma di porgere l’altra guancia o reagire con un pugno secco e deciso. Le occasioni per mettere in pratica la Parola di Dio, non mancano. Solo che è faticoso e bisogna andare contro il nostro egoismo prepotente e dirompente. Sperimentare vuol dire anche esplorare e sentire gioia nel momento della scoperta più grande: l’amore di Dio ci accompagna in queste prove. Possiamo fallire, ma se insistiamo ci troveremo diversi e capaci di riprovare fino ad arrivare a mettere in pratica gli insegnamenti di Gesù senza fatica alcuna. Pensiamo alla meraviglia di un mondo dove tutti sperimentano la messa in pratica della Parola di Dio: non ci sarebbe ancora la perfezione del Regno dei Cieli, ma conosceremmo tanta pace e serenità.

Immagine: via Pixabay